Pancia piatta in quattro mosse: come avere un addome a prova di...

Pancia piatta in quattro mosse: come avere un addome a prova di sguardo

76
SHARE
pancia piatta

Avere una pancia piatta è un po’ il sogno di tutti. Uomini e donne, senza distinzioni di sesso o di età. Tutti faticosamente impegnati a rincorrere un sogno, spesso, impossibile da realizzare.

Un sogno che l’estate trasforma nell’incubo della “Prova costume”

Innanzitutto occorre chiarire che gli addominali scolpiti (quelli della pubblicità per intenderci), il più delle volte, sono merito di Photoshop! La cosiddetta tartaruga è, infatti, un obiettivo davvero per pochi eroi! Richiede un allenamento costante, estremamente pesante e molto specifico, oltre ad un’alimentazione rigidissima. Roba da eletti, quindi! Meglio, porsi traguardi più “umani”, senza troppi stravolgimenti o sacrifici innaturali.

Pancia piatta: bellezza e salute

È possibile tonificare il nostro addome, assottigliando il punto vita e dimagrendo la pancetta, modificando, in modo sano e naturale, il proprio stile di vita. Tra le cause principali dell’accumulo di grasso sulla nostra zona addominale ci sono, infatti, diverse cattive abitudini. Come, ad esempio, consumare troppi carboidrati, soprattutto nel pasto serale. Oppure troppi grassi animali e alcolici. Ma anche l’eccesso di stress, deprimendo gli ormoni tiroidei, contribuisce alla formazione di adipe addominale. E, per finire, l’età. L’invecchiamento provoca, infatti, delle variazioni ormonali che inducono alla formazione del grasso addominale.

Misura il livello del tuo grasso addominale

Recenti studi hanno dimostrato che un’eccessiva quantità di grasso addominale aumenta il rischio di infarto e diabete. pancia piattaUna pancia piatta significa, quindi, un maggior fascino ma, soprattutto, la riduzione del rischio di sviluppare patologie importanti come l’ipertensione arteriosa, il diabete mellito di tipo II, ipercolesterolemia, aterosclerosi. Per scoprire se si è dei soggetti a rischio sarà sufficiente misurare il proprio punto vita, nel punto più stretto. I valori di riferimento sono, chiaramente, diversi a seconda del sesso. Per le donne saranno quelli pari o superiori agli 88 cm, per gli uomini pari o superiori a 98-100.

Pancia piatta in quattro mosse

Acqua e limone per depurare

Bere acqua e limone a digiuno ci aiuterà a bruciare il grasso addominale. Il limone ha, infatti, numerose proprietà disintossicanti e depurative che favoriscono la digestione bruciando i grassi. Mescolate il succo di un limone in un bicchiere di acqua tiepida. Bevetelo tutte le mattine a digiuno.

Zenzero e cannella per bruciare i grassi

Lo zenzero, fresco o essiccato, ha proprietà diuretiche, depurative e bruciagrassi. La cannella è, invece, utile per controllare gli zuccheri nel sangue. Uniti insieme sono ottimi per ridurre la “pancetta”. Fai bollire un litro di acqua. Versaci 1 cucchiaio di zenzero tritato e 5 cm di cannella spezzettata. Lascia riposare per 10 minuti, filtra e bevi durante il giorno.

Attenzione ai carboidrati

Pane, pasta e dolci, soprattutto se a base di farine bianche e consumati di sera, possono aumentare l’adipe e, in particolare, quello addominale. Meglio preferire, quindi, cereali e derivati integrali, soprattutto orzo e kamut, noti per le loro proprietà anti-adipe. Ma sempre con moderazione e preferibilmente a pranzo. Ottimo anche il riso, alleato contro i gonfiori intestinali.

Plank: la ginnastica per l’addome

Il plank è uno dei più popolari esercizi per gli addominali. L’effetto? Una pancia ultrapiatta. Ma è essenziale ripetere l’allenamento tutti i giorni, almeno una volta al giorno. Mettiti in ginocchio con i gomiti a terra. Ora porta indietro le gambe stendendole e appoggiando i piedi sugli alluci. Solleva il bacino facendo attenzione a mantenere la schiena dritta e parallela al pavimento. Porta in dentro la pancia contraendo i glutei e mantenendo la testa in posizione neutra. Resta in questa posizione per qualche minuto. Recupera e ripeti 5 -10 volte.