Rituali di bellezza:curiamo il corpo come negli hammam

Rituali di bellezza:curiamo il corpo come negli hammam

115
SHARE
hammam

Il rituale di bellezza magrebino che si svolge negli hammam (i classici bagni nord africani) si presenta perfetto per chi desidera rigenerare la pelle e risvegliarla in ogni stagione.

PER EFFETTUARE QUESTO RITO È NECESSARIO DOTARSI DI DUE ELEMENTI FONDAMENTALI, OVVERO UNA LATTA DI PREGIATO SAPONE NERO E UN GUANTO DI CRINE REALIZZATO CON FIBRE NATURALI.


Un bagno energizzante

Il costo di questi elementi può presentarsi piuttosto elevato, in quanto è indispensabile affidarsi a prodotti di ottima qualità, ma esso può ammortizzarsi in modo veloce se scegliamo di effettuare questo rituale almeno una volta ogni due settimane.

hammamL’hammam non rappresenta solamente un momento di cura della pelle del corpo, ma interessa il riposo dei sensi, il benessere della persona e quindi mira a donare un senso di comfort generale. Una piccola curiosità sulla sua pratica interessa il mondo dei paesi del Maghreb. Gli spazi dedicati all’hammam sono ovviamente divisi tra femminili e maschili e frequentati da persone dalle età più diverse.

In tempi antichi, ma anche nel nostro presente, l’hammam diventa un luogo dove le donne adulte ammirano le donne giovani, probabili spose dei loro figli. Si tratta quindi di un luogo dove vengono strette amicizie e dove i rapporti femminili si rinsaldano in nome della cura e della bellezza del corpo.

hammam2Per effettuare un buon rituale di hammam nella propria abitazione è necessario iniziare con un bagno molto caldo, il quale serve per aprire i pori della pelle ed eliminare le tossine presenti nel corpo. Al bagno caldo, preferibilmente di vapore se si dispone di cabina doccia attrezzata, deve seguire una detersione effettuata con il sapone nero, un prodotto naturale e molto benefico. Il sapone nero può essere usato sui capelli e lasciato agire, mentre viene applicato sul corpo attraverso l’apposito guanto di crine naturale.

Con azione esfoliante

L’azione esfoliante del guanto e la grande forza detergente del sapone aiutano a pulire la pelle in profondità, eliminando i residui di pelle morta e risvegliando quindi la circolazione sanguigna. Al termine della detersione è necessario fare una doccia fresca, la quale rinvigorisce la pelle e completa alla perfezione il rituale di bellezza. Negli hammam il risciacquo finale avviene con dei veri e propri secchi di acqua gelata, ma in casa è possibile optare per una bella doccia fresca.

Al termine di questa pratica è necessario riposare, perché gli sbalzi di temperatura chiedono qualche minuto di completa immobilità all’organismo. In questo modo il battito cardiaco si stabilizza e la pelle può rasserenarsi dal trattamento ricevuto. E’ quindi possibile bere una buona tisana depurante e leggere qualche pagina del libro preferito.

Il rituale si completa con l’idratazione. Il prodotto migliore da applicare dopo l’hammam è l’olio di Argan, un olio prezioso che nutre profondamente la pelle del corpo. Pochissime gocce di questo oro del deserto sono sufficienti per nutrire la pelle, per renderla lucida e molto setosa, completando il rituale di bellezza e appagando i sensi in modo completo.