primer trucco


Fondotinta, cipria, ombretto, mascara, correttore, questi sono prodotti make up che tutte le donne conoscono più che bene. Diverso è invece il discorso per quanto riguarda il primer. Poco conosciuto, il primer è un valido alleato per le donne che desiderano un look impeccabile. 

Primer, cos’è e a cosa serve

In un’intervista a IoDonna Simone Belli, National Make up Artist L’Oréal Paris, ha definito il primer come un perfezionatore della superficie cutanea che permette di rendere meno evidenti i pori dilatati, così come le rughette e le linee di espressione, donando al contempo luminosità. Inoltre si tratta di un vero e proprio fissatore, capace di rendere il trucco duraturo a lungo nel tempo. Oltre alla versione per il viso, esistono anche primer specifici per il contorno occhi e per la bocca.

Come riesce a garantire questo effetto perfezionatore e fissatore? Nella maggior parte dei casi grazie alla presenza nella composizione di siliconi. Oggi sono però disponibili anche dei prodotti biologici del tutto privi di siliconi che consentono comunque di ottenere risultati eccellenti. 

Primer viso, come sceglierlo e utilizzarlo 

Il perfezionatore e fissatore per il viso è disponibili in tre versioni:

  • Trasparente. Questa è la versione più classica, pensata per minimizzare le imperfezioni e rendere l’incarnato più omogeneo, senza però andare a modificare in alcun modo la tonalità della pelle. 
  • Verde. La versione leggermente pigmentata in verde è il prodotto ideale per le donne che soffrono di couperose e che sono soggette ad arrossamenti continui. Il verde infatti agisce sul rosso, rendendolo meno evidente. 
  • Rosa. Grazie al colore rosato, si cancella il grigiore e si offre alla carnagione la possibilità di apparire più bella e in salute. 

Ne sono poi disponibili anche versioni con effetto luce, capaci di donare un bagliore lunare alla pelle. Il look risulta in questo modo estremamente sofisticato e senza dubbio ideale per le occasioni più importanti. Attenzione però, è meglio non esagerare, pena il rischio che l’effetto finale risulti poco naturale. 

Il primer può avere varie formulazioni, da scegliere in base alla tipologia di pelle: 

  • Gel, fluido trasparente dalla consistenza piuttosto densa che risulta ideale per le pelli normali. 
  • Mousse, formulazione morbida e spumosa che è perfetta per le pelli grasse e oleose, così come per le pelli miste. 
  • Spray, di solito in possesso di vitamine e collagene nella loro composizione, così da dare sollievo e nutrimento alla pelle secca. 

Ma come si applica? Che si tratti di gel, mousse o spray, l’applicazione risulta piuttosto semplice. Basta infatti stenderne un velo sottile, picchiettando il prodotto anziché massaggiandolo. I movimenti devono essere piuttosto veloci e decisi. Attenzione però, è sempre bene applicare prima la crema idratante così da evitare che la pelle possa tirare e dare fastidio durante il corso della giornata! Successivamente, puoi applicare i prodotti make up che preferisci, ma ricorda che è preferibile attendere qualche minuto, così che il primer possa asciugare completamente. 

5 cose che non sai sul primer per il viso 

Ecco tre piccoli curiosità utili per la tua bellezza:

  1. Se non ami il fondotinta, puoi anche fare a meno di indossarlo, soprattutto durante il periodo più caldo dell’anno. Con il primer non andrai a rendere migliore il colore della tua pelle, ma otterrai un incarnato comunque omogeneo e luminoso, proprio quello che ci vuole per un look semplice, naturale, acqua e sapone.  
  2. Se hai il viso struccato, puoi ripetere l’applicazione di questo prodotto anche più volte durante il corso della giornata. 
  3. Puoi stenderlo anche fino al décolleté, in modo che anche la pelle del collo possa illuminarsi e risultare omogenea. 
  4. Il primer per il viso non deve essere applicato sul contorno occhi, potrebbe risultare infatti un po’ troppo aggressivo per questa zona così delicata. Per il contorno occhi è preferibile scegliere un prodotto specifico. 
  5. Come possiamo leggere su Elle, la famosa blogger Anti_gorgeous ha dichiarato che è possibile utilizzare un deodorante naturale al posto del primer viso, purché ovviamente sia naturale al cento per cento e biologico. Meglio inoltre se nella formulazione sono presenti oli naturali che permettono  di idratare e nutrire, come l’olio di oliva ad esempio oppure l’olio di cocco. Noi preferiamo i primer veri e propri, ma può sempre essere una buona idea da provare nel caso in cui il tuo primer preferito sia finito!

Classifica dei migliori primer viso, la nostra top 3

Ecco una piccola classifica redatta appositamente per te:

  • Smashbox. Il Photo Finish Foundation Primer è tra i prodotti in assoluto più venduti e amati, che permette di creare la base perfetta per l’applicazione del fondotinta. Ha una formulazione leggera e fresca a contatto con la pelle e nella sua composizione troviamo vitamine A e E che nutrono, estratti di semi di uva e tè verde che offrono le loro azioni antiossidanti oltre a garantire uniformità all’incarnato.
  • Benefit. The PoreFessional è un balsamo dalla texture setosa e leggera che permette di minimizzare i pori dilatati e ridurre la visibilità di rughe e segni di espressione. Nella sua composizione non sono presenti oli. È invece presente la vitamina E, perfetta per offrire una protezione contro i radicali liberi e rendere quindi la pelle visibilmente più giovane applicazione dopo applicazione. Questo balsamo è disponibile sia in formato full size per un utilizzo quotidiano che in formato mini, da portare in borsa e in viaggio. 
  • Estee Lauder. Il The Mattifier è pensato per le donne che hanno la pelle grassa, oleosa e mista. È privo di oli e in possesso nella sua composizione di the verde che offre un effetto calmante. Inoltre è arricchito con la vitamina E, con effetto riequilibrante. Vai a vedere la videorecensione di The Dressy Chic su YouTube!

Basi bio e senza siliconi: le più interessanti 

È giusto menzionare anche alcune tra le basi biologiche, naturali e senza siliconi che sono oggi disponibili in commercio. Non sono performanti quanto le basi con siliconi, ma offrono comunque ottime perfomance. Tra le più interessanti troviamo la base Neve Cosmetics, disponibile sia con effetto opacizzante che con effetto illuminante. Il BioPrimer Mattifying è una base trucco Made in Italy senza siliconi, senza petrolati e senza parabeni, non testato inoltre sugli animali e privo di ingredienti di origine animale. Nella sua composizione troviamo silica, olio di riso ed olio di jojoba. Grazie a questi ingredienti riesce ad avere un effetto seboregolatore, uniforma l’incarnato con leggerezza, offre un finish opaco e ha anche un effetto elasticizzante. Anche il BioPrimer Brightening ha una formulazione naturale. In questo caso però nella sua composizione troviamo olio di argan che permette di nutrire a fondo la pelle, burro di karitè per proteggerla, estratto di aloe che idrata ed aiuta ad ottenere un finish uniforme, illuminando al contempo il viso. 

Da ricordare anche la base di Purobio Cosmetics. La versione per pelli grasse ha nella sua composizione la silica per tenere sotto controllo l’eccesso di sebo e la lucidità nonché olio di Jojoba e Tocoferolo. È un prodotto biologico, vegano e Nickel tested. La versione per pelli secche invece ha nella sua composizione Alga Clorella, Burro di Karitè, Idrolato di Bambù, Olio di Albicocca, Olio di Oliva e Silica.

Primer per gli occhi

Il prodotto fissante da applicare sulla palpebra, nella sua versione trasparente, permette di far sì che le matite per gli occhi e gli ombretti possano durare per tutta la giornata, mantenendo il loro colore intenso e senza sbavature di alcun genere. Non solo, grazie a questo prodotto il colore di ombretti e matite risulta ancora più profondo e brillante rispetto al solito. Ne esiste anche una versione giallognola, leggermente correttiva, da applicare sia sulla palpebra che sulla zona sottostante gli occhi. Consente di minimizzare eventuali macchie della pelle, soprattutto di colore viola, le borse e le occhiaie. 

Oltre alla base per il contorno occhi, esiste anche un’apposita base per le ciglia. Si tratta di un prodotto poco diffuso, almeno per il momento, ma ci sentiamo in dovere di segnalarlo, molto utile infatti nel caso di ciglia fragili. Applicando la base prima del mascara, si ha la possibilità di creare attorno ad essere un vero e proprio film protettivo, così che non possano in alcun modo danneggiarsi. Inoltre di solito sono presenti elementi che aumentano l’azione del mascara, volumizzanti e allunganti. È un prodotto eccellente proprio per questo motivo anche per le donne che il mascara propria non vogliono utilizzarlo e che sono alla ricerca di un look che sia quanto più acqua e sapone possibile. 

6 consigli sull’applicazione e piccole curiosità 

  1. È importante stendere il prodotto in modo omogeneo. Il rischio altrimenti è che l’ombretto crei un effetto a macchie, del tutto antiestetico. 
  2. Matite e ombretto devono essere lavorati con estrema cura. 
  3. La versione leggermente pigmentata è la scelta ideale anche senza make up, da utilizzare quindi come correttore per un look acqua e sapone. 
  4. Può anche essere applicato sul resto del viso senza alcun tipo di problema, anche se un prodotto specifico è sempre consigliabile. 
  5. Può essere applicato direttamente sui brufoli, prima del correttore. Ecco che il correttore può in questo modo durare per tutta la giornata!
  6. È perfetto per le sopracciglia, così che i prodotti in polvere per ritoccarle possano durare più a lungo e possano offrire una resa nettamente superiore. 

Vuoi scoprire altre interessanti curiosità? Leggi l’articolo di Clio Make Up ha dedicato agli usi insoliti del primer!

Primer occhi, la nostra top 5

Ecco una piccola classifica di quelli che a nostro avviso sono i migliori prodotti fissanti e correttivi per gli occhi, selezionati tra i brand più famosi del settore ovviamente:

  1. Partiamo con il prodotto più economico, poco più infatti di 3 euro, che risulta perfetto anche per la palestra. Stiamo parlando di You better work! di Essence, con una consistenza morbida e cremosa e semplice da applicare. You better work! di Essence essere steso prima dell’ombretto ovviamente, così da farlo durare per tutta la giornata e da migliorare notevolmente la sua uniformità. Il bello è che ha una texture waterproof, così che il trucco possa durante anche in caso di sudorazione eccessiva. Perfetto per la palestra e per i workout in assoluto più faticosi, ma anche per le giornate estive più calde dell’anno. Si tratta senza dubbio anche di uno tra i primer più economici. Il prezzo di listino è infatti di poco più di 3 euro! Leggi la recensione sul blog di ClioMakeUp, anche qui infatti se ne parla come di un prodotto irrinunciabile!
  2. Tra gli altri prodotti economici, l’Eye Base di Kiko, venduto ad un prezzo infatti di 7,99 euro. Si tratta di una base occhi dalla texture cremosa che permette di fissare l’ombretto. La sua formulazione leggermente pigmentata neutralizza il colore delle palpebre, minimizzando eventuali macchie e permettendo di valorizzare al meglio il colore dell’ombretto. Da sottolineare che è contenuto in un tubo con punta oftalmica, così da dosare al meglio il prodotto, senza sprechi di alcun tipo. È disponibile anche nella versione illuminante, con finish perlato. 
  3. Anche il Make Up Studio di Diego Della Palma ha una texture morbida e cremosa, così che l’applicazione risulti semplice. Questa base uniformante in tonalità neutra crea un vero e proprio film sulla pelle al momento dell’applicazione, senza però appesantire o appiccicare. Permette di neutralizzare la pigmentazione della pelle e rende in questo modo il colore dell’ombretto più intenso, come enfatizzato. Si tratta di un prodotto a lunga tenuta e no transfer, venduto ad un prezzo di 17,50 €. 
  4. Interessante anche il prodotto di Yves Roches. Il primer occhi fissatore YR, venduto ad un prezzo di circa 10 euro, permette di minimizzare le rughe e i segni di espressione e di donare all’ombretto una maggiore durata e un colore più intenso e luminoso. Nella sua composizione è presente anche l’olio di Camelia, per idratare e nutrire la pelle. 
  5. Impossibile non menzionare Chanel, con il suo La Base Ombre à Paupières. Questo è un prodotto nettamente più costoso, circa infatti 30 euro, ma ne vale la pena dato che è altamente professionale e scelto anche da molti importanti make up artists. Nella sua composizione troviamo: polveri che riempiono le piccole rughe del contorno occhi; oli volatili che levigano; un elastomero che fissa gli ombretti in polvere e garantisce un colore omogeneo; una polvere opacizzante per fissare gli ombretti in crema anche fino a 8 ore. 

Primer per le labbra

Anche questo è un prodotto fissante, che permette di far durare più a lungo rossetti, gloss e matite per le labbra, senza che si vengano a creare sbavature. Si tratta però anche di un prodotto correttivo, che minimizza infatti le micro fessure presenti sulle labbra, con un effetto riempimento davvero incredibile. 

Prima di applicare il prodotto, fai un leggero scrub alle labbra. Riuscirai in questo modo ad eliminare screpolature e pellicine. Ti ricordiamo che puoi applicarlo anche senza stendere rossetti o matite, per minimizzare le imperfezioni delle labbra e ottenere un look estremamente naturale. 

Piccolo trucchetto che può sempre essere utile. Hai finito la tua base per le labbra? Non correre immediatamente in profumeria. Puoi sempre utilizzare la base per gli occhi!

Primer labbra, i prodotti più interessanti 

Tra le basi per rossetti e matite per labbra più amate dobbiamo ricordare i seguenti tre prodotti: 

  • Collistar. Questo è un primer labbra che rende più semplice il passaggio del rossetto, che risulta inoltre capace di durare più a lungo nel tempo. Leviga la superficie, dato che agisce su rughe, segni di espressione, imperfezioni. La bocca appare anche più carnosa, un effetto filler davvero incredibile. Tutto Questo è reso possibile dalla formulazione estremamente ricca, con acido ialuronico infatti, vitamina E, olio di mandorle, olio di jojoba, burro di karité.
    Vai alla pagina Collistar dedicata, dove trovi anche un video tutorial per un trucco labbra perfetto. 
  • Mac. Il Prep + Prime Lip è una base senza colore, leggermente idratante. Leviga le labbra e permette al rossetto di durare più a lungo. È privo di fragranza e di oli. È testato dermatologicamente.
  • Elizabeth Arden. L’Advanced Lip-Fix Cream Primer permette al rossetto di durare per tutta la giornata. Minimizza il rischio di possibile sbavature e sfumature, per un trucco che risulta impeccabile anche a molte ore di distanza. Le linee di secchezza verticali che sono solite formarsi inoltre sono rese meno evidenti grazie a questo prodotto, che ha infatti un effetto ammorbidente.